Browsing this web site you accept techinical and statistical cookies. close [ more info ]

La Commissione finanzia le valli regionali dell’innovazione con 116 milioni di EUR per rafforzare la competitività e promuovere l’innovazione

La Commissione ha individuato 151 regioni come valli regionali dell’innovazione, nell’ambito della nuova agenda europea per l’innovazione (NEIA). Riunendo una serie di regioni di tutta Europa con diversi livelli di innovazione e collegando i loro principali attori dell’innovazione, le RIV mirano a rafforzare gli ecosistemi regionali dell’innovazione, a colmare il divario in materia di innovazione in Europa e a migliorare i risultati complessivi dell’Europa in materia di innovazione.

L’UE sosterrà questa iniziativa con 116 milioni di EUR nell’ambito del programma degli ecosistemi europei dell’innovazione (EIE) di Orizzonte Europa, del programma di ricerca e innovazione dell’UE e dello strumento per gli investimenti interregionali in materia di innovazione (I3) del Fondo europeo di sviluppo regionale. 72 regioni con diversi livelli di sviluppo e prestazioni in materia di innovazione sono sulla buona strada per diventare valli regionali dell’innovazione, previa firma delle convenzioni di sovvenzione.

Queste regioni sono impegnate a rafforzare le loro politiche di innovazione e gli investimenti, concentrandosi sulle sfide cui deve far fronte l’UE, come indicato nella NEIA.  Tra queste figurano la riduzione della dipendenza dai combustibili fossili, l’aumento della sicurezza alimentare globale, la padronanza della trasformazione digitale (compresa la cibersicurezza), il miglioramento dell’assistenza sanitaria e l’aumento della circolarità.

Altre 79 regioni sono state individuate a seguito di un invito a manifestare interesse a diventare i prossimi RIV, sulla base dei loro impegni a migliorare il coordinamento e la direzione dei loro investimenti e delle loro politiche in materia di innovazione, a impegnarsi in una collaborazione interregionale per sviluppare ulteriormente l’innovazione e a rafforzare e collegare i loro ecosistemi regionali di innovazione.

Oltre ai finanziamenti, la Commissione sosterrà queste regioni anche attraverso attività di creazione di comunità, eventi di incontro e azioni di comunicazione mirate.

Antecedenti

Nuova agenda europea per l’innovazione (NEIA)

L’innovazione è una priorità trasversale che contribuisce alla transizione verde e digitale, alla competitività europea, alla sicurezza economica e all’autonomia strategica aperta. Nel luglio 2022 la Commissione ha lanciato la NEIA per porre l’Europa all’avanguardia nella nuova ondata di innovazioni ad elevatissimo contenuto tecnologico.  Le 25 azioni proposte nella NEIA, raggruppate in cinque settori faro, mirano a 1) migliorare i finanziamenti per le scale-up ad elevatissimo contenuto tecnologico, 2) consentire l’innovazione a contenuto estremamente avanzato attraverso spazi di sperimentazione e appalti pubblici, 3) accelerare e rafforzare l’innovazione negli ecosistemi europei dell’innovazione in tutta l’UE e affrontare il divario in materia di innovazione, 4) promuovere, attrarre e trattenere talenti ad elevatissimo contenuto tecnologico e 5) migliorare gli strumenti di definizione delle politiche.

Una relazione del 2024 sull’attuazione della NEIA ha rilevato che 13 delle azioni sono state completate e 12 sono in corso.

Valli regionali dell’innovazione

Le RIV sono un’azione nell’ambito dell’iniziativa faro NVIA 3. L’iniziativa si basa sul programma di lavoro sugli ecosistemi europei dell’innovazione nell’ambito di Orizzonte Europa e sullo strumento per gli investimenti interregionali in materia di innovazione (I3) nell’ambito del Fondo europeo di sviluppo regionale.

Si concentra sul collegamento delle regioni di tutta l’UE e non solo che si impegnano a rafforzare il loro ecosistema di innovazione e a creare nuove catene del valore dell’UE per contribuire alle priorità fondamentali dell’UE. I RIV collegati che ne derivano coinvolgono sistematicamente regioni con minori prestazioni in materia di innovazione al fine di ridurre ulteriormente il divario in materia di innovazione.

Per maggiori informazioni

Nuova agenda europea per l’innovazione

Scheda informativa

Elenco delle valli regionali dell’innovazione

Mappa delle valli regionali dell’innovazione selezionate